Dinghy 12’
AICD Associazione italiana Classe Dinghy 12’

News e Dinghy News

Archivio News

Bellano: un quinto diverso vincitore per la quinta prova di Coppa Italia

(11 luglio 2005) 

Al suo esordio in una regata nazionale, Emanuele Tua vince la Coppa Manara a Bellano (9-10 luglio).

Batte 46 altri concorrenti, per un nuovo record di partecipazione.

Mai, ad eccezione dei Campionati e della Bombola d'Oro, tante barche in acqua.

Peccato per gli assenti (questa volta mancavano tra i migliori anche Allodi e Pizzarello): a Bellano 47 timonieri scatenati sotto un vento da maltempo hanno festeggiato un nuovo record di partecipazione in una regata dal livello tecnico altissimo.

Chi leggerà le classifiche capirà.

Arrivare in ognuna delle 5 prove disputate nei primi 10 risultava una mezza impresa; timonieri del calibro di Penagini e Jannello ci sono riusciti…una volta su cinque.

Per il resto ecco i verdetti: Emanuele Tua con vento è forte come un toro e veloce come un treno; di Cusin si attende la prima vittoria in una nazionale: non tarderà.

Samele forse non vince più…ma non affonda mai e viene sconfitto per un solo punto (come Cusin) nell'epilogo che mai ti aspetteresti.

Promossi: Cameli, ormai sempre davanti; Santini; Croce e Lombardi, incredibili per resistenza a dispetto della non più verde età; Scanu, primo dei Master e il più forte (!) nelle tre prove di domenica; Ermolli, una sorpresa straordinaria come Ranza; Carlo Pizzarello ormai costantemente ai vertici.

Bocciati: Re, due primi e un settimo nelle tre regate concluse, perde la regata per due inconcepibili rotture alla stessa drizza; Sanzini, sempre tra i primissimi, "pizzicato" OCS per due volte, scompare in una classifica che poteva vederlo al vertice assoluto.

 

p.s.: il mitico Dondero – sperduto – è solo trentaduesimo, ma al ballo del sabato è secondo solo a Ballarin (omen nomen).

La Scala, per l'ennesima volta, ciula Alati.